IL LEGAME TRA ALIMENTAZIONE E FIBROMIALGIA

30 Giugno 2022 / 31 Dicembre 2022 – Il quadernoECM è un corso FAD

ANTEPRIMA ISCRIVITI


INFORMAZIONI – Il legame tra alimentazione e fibromialgia

Costo: 14,90 € (IVA inclusa)

Crediti ECM: 5

Il quadernoECM è scaricabile

30 Giugno 2022 / 31 Dicembre 2022

Destinatari: Tutte le professioni sanitarie

Autore e Responsabile Scientifico:

Dott.ssa Simona Repetto

Accreditamento ECM: Per avere diritto ai crediti formativi ECM è obbligatorio:

  • Scaricare il quaderno monografico ECM;
  • Compilare e superare il test di verifica con almeno il 75% delle risposte esatte;
  • Compilare il questionario di gradimento.

Dopo gli opportuni controlli effettuati dal provider ECM, sarà possibile scaricare l’attestato ECM dalla vostra area riservata.

COME SCARICARE IL QUADERNO

Il quadernoECM è un corso FAD

1. Clicca sul tasto ISCRIVITI, accedi al portale e se non sei ancora registrato, procedi con la registrazione;

2. Riceverai nella tua mail un LINK DI CONFERMA;

3. ACCEDI al portale, usando le tue credenziali (username e password), paga con PayPal o Bonifico Bancario;

4. Vai nella tua HOME PERSONALE e clicca su “ACCEDI ALLA PIATTAFORMA”.

 

IL COSTO COMPRENDE

  • Libro in formato ePub (lettura su iPad, PC, tablet, eBook reader)
  • Libro in formato PDF
  • Accesso al test di apprendimento e al questionario di qualità ECM
  • Ricezione dell’attestato ECM

DESCRIZIONE – IL LEGAME TRA ALIMENTAZIONE E FIBROMIALGIA

La fibromialgia definita anche sindrome fibromialgica o sindrome di Atlante, rappresenta una sindrome ad eziologia sconosciuta caratterizzata da dolore muscolare cronico, diffuso e migrante (cambia continuamente di localizzazione) ed è caratterizzata da ulteriori sintomi associati come stanchezza e affaticamento.
Il dolore cronico sempre presente è causa e conseguenza di prevedibili disturbi dell’umore ed alterazione della qualità e della quantità del sonno che contribuiscono a peggiorare il quadro clinico dei fenomeni di stanchezza ed affaticamento. Chi soffre di fibromialgia ha un’alterata permeabilità intestinale legata ad un malfunzionamento intestinale.

Questo può favorire un maggior assorbimento e passaggio in circolo di sostanze tossiche che possono provenire dagli alimenti. Ad oggi non esiste una dieta specifica che faccia guarire dalla malattia, ma esistono una serie di comportamenti nutrizionali da adottare per gestire e ridurre la sintomatologia tipica di questa patologia e migliorare la qualità di vita del paziente fibromialgico.